tesseramento
Home > Attività > [ REGOLAMENTO GITE SOCIALI ]

[ REGOLAMENTO GITE SOCIALI ]

CAI SEZIONE DI GORIZIA APS

REGOLAMENTO ESCURSIONI SOCIALI

 

INDICE:

REGOLE GENERALI

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

OBBLIGHI DEL PARTECIPANTE

COMPITI DEL DIRETTORE DI ESCURSIONE

SICUREZZA

PRIVACY

 

 

REGOLE GENERALI

ART. 1

Nell’adempimento dei propri scopi istituzionali, il CAI Sezione di Gorizia organizza escursioni sociali aventi il carattere specifico di attività collettiva.

Le escursioni sono gestite sul territorio da un Direttore di escursione e da uno o più Accompagnatori sezionali con verificata esperienza.

 

ART. 2

La partecipazione è aperta a tutti i Soci del Club Alpino Italiano, regolarmente iscritti ad una Sezione del sodalizio o di Club Alpini di altri Stati che applichino il principio della “reciprocità”.

È ammessa la partecipazione “una tantum” di “non Soci”, previa loro adesione ad un’assicurazione giornaliera relativa agli infortuni e soccorso in montagna, nonché al relativo pagamento.

I minorenni possono partecipare solo se autorizzati da chi esercita nei loro confronti la “potestà dei genitori” e se accompagnati da persona responsabile delegata.

 

ART. 3

Il rapporto che si instaura, durante le escursioni, tra il Direttore di escursione, gli Accompagnatori sezionali ed i Partecipanti si configura nella fattispecie dell’“accompagnamento volontario gratuito per spirito associativo, per amicizia o per mera cortesia e di tipo non professionale”.

 

ART. 4

La partecipazione all’escursione comporta l’integrale accettazione del presente Regolamento.

I Partecipanti sollevano il Direttore di escursione, gli Accompagnatori sezionali e la Sezione organizzatrice da ogni responsabilità in caso di incidenti che dovessero verificarsi durante lo svolgimento della stessa.

 

MODALITA’DI ISCRIZIONE

ART. 5

  1. Le iscrizioni si raccolgono di norma presso la Sede Sociale, in occasione della presentazione dell’escursione, nella giornata e orario prefissato, e sono ritenute valide solo se accompagnate dal versamento della relativa quota di partecipazione, se prevista.
  2. Iscrizioni telefoniche o tramite mail sono accettate a discrezione del Direttore di escursione e la quota di partecipazione dovrà essere versata prima possibile.

In caso di escursioni con viaggio in pullman, e di adesioni oltre la capienza, avranno la precedenza i Soci della Sezione di Gorizia, quindi i Soci di altre Sezioni ed infine i non Soci. Verrà creata per gli esclusi una lista d’attesa.

  1. Il Direttore di escursione, all’atto dell’iscrizione di tutte le escursioni e in particolar modo di quelle più impegnative, dopo aver presentato l’escursione, Programma, Itinerario e sua Descrizione, Difficoltà, Cartografia, Attrezzature necessarie, Tempi di percorrenza, Dislivello, Accompagnatori e Numero massimo di partecipanti, ha facoltà di verificare con i partecipanti se questi sono in possesso di una adeguata preparazione tecnica e fisica (curriculum) e l’attestato di corso specifico (Escursionismo avanzato, ferrate, sci alpinismo e ghiaccio).
  2. La mancata partecipazione non da’ diritto alla restituzione delle quote versate all’atto dell’iscrizione. È invece ammessa la sostituzione, entro il giorno antecedente, con altro partecipante, considerato idoneo dal Direttore di escursione.
    Solo se l’escursione viene annullata per qualsiasi motivo dalla Sezione e le caparre non sono state versate ai gestori dei rifugi, le quote ed eventuali caparre saranno restituite.
  3. Salvo specifica diversa indicazione, i viaggi con mezzi privati o con pullman iniziano e terminano nel luogo indicato sul programma come punto di ritrovo. L’assicurazione sociale copre il tragitto dal punto di ritrovo al luogo dell’escursione e viceversa.
  4. Di norma, non è ammessa la partecipazione di animali alle uscite. Possibili deroghe potranno essere approvate dal Direttore di escursione esclusivamente per escursioni classificate “T” (turistico).

  

OBBLIGHI DEL PARTECIPANTE

ART. 6

Il partecipante è tenuto a:

  1. presentarsi munito di abbigliamento, attrezzatura e strumentazione completa ed efficiente, con marcatura CE, prevista dal programma;
  2. attenersi alle indicazioni impartite dal Direttore di escursione;
  3. non assumere iniziative personali se non concordate con il Direttore di escursione;
  4. essere in possesso di una preparazione fisica e tecnica adeguata alle difficoltà della escursione.

 

COMPITI DEL DIRETTORE DI ESCURSIONE

ART. 7

Il Direttore di escursione applica le proprie decisioni a tutto il gruppo di partecipanti, in relazione alla conduzione ed ai fini della sicurezza.

Può in qualsiasi momento modificare il percorso e/o interrompere l’escursione.

Può altresì escludere dall’ escursione coloro che alla partenza:

  1. si rivelino sprovvisti dell’equipaggiamento o della attrezzatura necessaria a percorrere l’itinerario programmato, o parte di esso, in condizioni di sicurezza;
  2. si mostrino privi di un allenamento idoneo ad affrontare il percorso proposto o denuncino uno stato di salute precario.

L’esclusione dalla gita comporta la perdita della copertura assicurativa e non dà diritto ad alcuna forma di risarcimento.

Coloro che nel corso dell’escursione non si attengano scrupolosamente alle disposizioni del Direttore di escursione o si rifiutino di adeguarsi alle sue decisioni o mettano a repentaglio la sicurezza di sé o degli altri compiendo gesti avventati ed irresponsabili, o tengano un comportamento indisciplinato e maleducato o irrispettoso degli altri e dell’ambiente naturale, verranno differiti al giudizio del Consiglio Direttivo per i provvedimenti disciplinari del caso (art. 11 Statuto sezionale).

Il Direttore di escursione viene a tutti gli effetti sollevato da qualsiasi responsabilità.

 

SICUREZZA 

ART. 8

La Sezione, il Direttore di escursione e gli Accompagnatori sezionali adottano ogni precauzione, dettata dall’esperienza, al fine di tutelare la sicurezza dei Partecipanti all’escursione, compreso un sopralluogo preliminare.

Qualora, per ragioni di sicurezza od organizzative, la meta o l’itinerario proposto non diano sufficienti garanzie sotto il profilo tecnico e sociale, è facoltà del Direttore di escursione modificarli, anche in corso di svolgimento, sostituendoli con altri di pari interesse e pari/inferiore difficoltà, ma tali da assicurare all’escursione il miglior successo possibile.

 

PRIVACY 

ART. 9

La Sezione ha la facoltà di utilizzare i dati personali dei partecipanti, acquisiti all’atto dell’iscrizione alle escursioni, nel rispetto della legge vigente. Per effetto dell’iscrizione alle escursioni i partecipanti maggiorenni acconsentono di fatto alla eventuale divulgazione delle immagini riprese durante lo svolgimento delle stesse sul sito internet sezionale e sui Social.

I Partecipanti che non accettano che il materiale fotografico e/o video prodotto durante l’escursione sia utilizzato per gli scopi sociali del Club Alpino Italiano, tra cui anche la pubblicazione sul notiziario sezionale, la pubblicazione sul sito Internet sezionale e sui Social, devono farlo presente al Direttore di escursione e ai partecipanti prima della partenza.

 

Approvato dal Consiglio Direttivo della Sezione CAI Gorizia in data 30 giugno 2021

Luogo di ritrovo per la partenza delle gite, park Pala Bigot
in Via Madonnina del Fante Gorizia:

(* ) salvo diversamente specificato nella mail di presentazione

Coordinate GPS:

45°56’13.9″N 13°35’36.2″E

45.937189, 13.593379

Calendario Google

Guarda tutti gli eventi

Newsletter

Iscriviti, per restare aggiornato!

VIA ROSSINI 13 - 34170 - GORIZIA (GO)
Tel. e Fax 0481-82505
E-mail: info@caigorizia.it
CF: 80000410318

© 2021
Translate »