tesseramento
Home > Notizie ed Eventi > Gruppo Seniores: mercoledì 22 aprile in Val Resia sul “sentiero di Matteo”

Gruppo Seniores: mercoledì 22 aprile in Val Resia sul “sentiero di Matteo”

inserita il 13/04/2015 in: Comunicazioni, Seniores

Mercoledì 22 aprile 2015

‘IL SENTIERO DI MATTEO’

STOLVIZZA – VAL RESIA

Programma

Partenza: ore 8.00 – Palabigot di via Madonnina del Fante

Rientro: previsto per le ore 19.00

Mezzo: pullman

Quota di partecipazione: euro 13 (23 la coppia)

Itinerario

Stolvizza (m 570) – Case Ladina – guado (m 491) – Ruderi C.se Sartnaraven (m 566) – C.se Pucciualza (m 843) – Stavoli Tanaromi (m 1078) – Cse Colz (m 910) – guado (m 491) – Stolvizza

Note tecniche

Difficoltà: E

Lunghezza: 13 Km ca.

Tempo di percorrenza: 5,5 ore

Dislivello totale: 720 m

Equipaggiamento: normale da montagna ( comunque adatto alla mezza stagione), bastoncini e buoni scarponi. Pranzo al sacco.

Coordinatori:        Oscar FRANCO      oscarfrancogo@hotmail.com

Fulvio SECULIN    fseculin@gmail com

Roberto FERRACIN

Descrizione del percorso

‘Il Sentiero di Matteo’ è un percorso istituito dall’Associazione ViviStolvizza per ricordare lo sfortunato escursionista goriziano Matteo Mazzoni, socio della nostra sezione, che perse la vita nel 2008 sul versante resiano del Canin.

Si tratta di una proposta che unisce tratti di sentieri CAI e piste per dare vita ad un anello che effettueremo in senso antiorario. Escludendo l’attraversamento di Stolvizza, il restante percorso scorre quasi completamente nel bosco misto di pini e faggi.

Arrivati a Case Ladina, il sentiero CAI 634 scende velocemente (80 m) fino al greto del torrente Resia, costeggiandolo per breve tratto. Presteremo la debita attenzione nel superare un paio di ponticelli danneggiati, nonché il successivo guado che ci permetterà di attraversare un rio secondario ed arrivare alla passerella sul rio Sart. L’immediata ripida risalita di 20 m ca. è l’ultima difficoltà. (in allegato le immagini relative ai punti evidenziati).

La mulattiera, superati i ruderi degli stavoli Sartnaraven, arriva ad un bivio: seguiremo il lato destro, un sentiero che si mantiene in quota fino alla pista forestale proveniente da Coritis. In questo tratto si incontra una piccola forra ben visibile dal sentiero stesso.

Proseguiremo con salita mai erta, arrivando fino al vallone del rio Ronc, dove troveremo pure il sentiero CAI 657 che ci permetterà di raggiungere più velocemente gli stavoli Pucciualza, dotati di una fonte d’acqua.

Lì ritroveremo la pista che con leggera salita ci condurrà al punto più alto della gita, la costa prativa degli stavoli di Tanaromi.

Da qui scenderemo col sentiero 634 che con continui, ma facili tornanti taglia tutta la costa boschiva passando per le case Colz ed arrivando alla cappelletta del bivio.

Non ci resterà che ripercorrere il tratto iniziale, con le sue bellezze naturalistiche, ma anche con la veloce risalita fino a Case Ladina.

Da alcune schiarite sul sentiero, ma soprattutto dai vari stavoli si godrà di una panoramica eccezionale sull’alta val Resia e sui monti che la circondano (Sart, Canin, Babe, Guarda, ecc.).

La presentazione della gita sarà effettuata martedì 14 aprile alle ore 18.30 presso la sede del CAI di via Rossini 13.


Calendario Google

Guarda tutti gli eventi

Newsletter

Iscriviti, per restare aggiornato!

VIA ROSSINI 13 - 34170 - GORIZIA (GO)
Tel. e Fax 0481-82505
E-mail: info@caigorizia.it
CF: 80000410318

© 2022
Translate »