tesseramento
Home > Domenica 3 aprile: gita sociale in VAL DI CUNA con traversata fra borghi abbandonati

Domenica 3 aprile: gita sociale in VAL DI CUNA con traversata fra borghi abbandonati

Programma: ore 7.20 ritrovo e ore 7.30 partenza dal parcheggio del Pala Bigot, in pullman;
ore 19.30 previsto rientro a Gorizia.


Importante: la gita verrà effettuata nel rispetto delle norme anticontagio, per cui i partecipanti saranno tenuti a produrre agli Accompagnatori il Green Pass “rafforzato”, a rispettare le distanze, all’uso di gel disinfettante ed all’uso della mascherina (dove necessario).
 
Itinerario: da San Francesco in Val d’Arzino – sella Giaf – Piedigiaf – Pescalon forca Zuviel – Tramonti di Mezzo.
Passato il primo ponte sull’Arzino (m. 372) , sulla destra, si imbocca la pista forestale segn. CAI 810 che, risalendo interamente le pendici orientali del M. Giâf, conduce a Sella Giâf (m. 960) dove si trova l’edificio dell’omonima casera, recentemente ristrutturata. Si prosegue su comoda mulattiera che, superati alcuni ruderi, inizia a scendere sul versante opposto con ampi tornanti, fino a giungere a Piedigiâf dove, oltre ad alcuni edifici in rovina, si trova un cippo che commemora le vittime dei rastrellamenti cosacchi dell’autunno 1944. Oltrepassato il ponte sul Rio Plan di Rep si continua lungo la mulattiera che si addentra nel selvaggio Canal di Cuna costeggiando il corso del Torrente Comugna, inizialmente in sinistra orografica, per portarsi poi sulla sponda di destra e ritornare infine su quella di sinistra per mezzo di due comodi ponti in cemento. Si giunge così al borgo abbandonato di Pescalon (San Vincenzo). I resti delle abitazioni sono ormai in rovina, solamente la chiesetta e il campanile sono stati recentemente ristrutturati. Lasciato il borgo, si prosegue oltrepassando il ponte sul Rio Cuel della Barcia e, tramite comoda mulattiera, si risale il dorso del costone che separa i due rami che alimentano il Comugna, fino a giungere alla Forca Zuviel (m. 890) crocevia dei sentieri CAI 810, 830 per il Monte Sciara e 831 per Palcoda. Da qui si inizia la discesa nel versante opposto, per strada carrabile sterrata (a parte un breve tratto di sentiero all’interno della boscaglia che consente di evitare il primo tornante: paletto con segnavia CAI a circa 200 m. da Forca Zuviel) fino al pianoro di Selva Piana (m. 723) e poi si scende nella valle del Torrente Chiarchia fino a raggiungere l’abitato di Tramonti di Mezzo (m. 390).
Per info: http://www.comune.vitodasio.pn.it/index.php?id=36950

Difficoltà: E           
Tempo di percorrenza: ore 6 circa (soste escluse)            
Dislivello totale: m.1.000 (su due salite di m.500 ciascuna)
Lunghezza del percorso: km.16

Cartografia: Tabacco Foglio 28 – Val Tramontina/Val Meduna

Attrezzatura: normale da escursionismo di stagione. Scarponi robusti. Dotazione antizecche.
Accompagnatori: Tardivo Libero (D.E.) e Borean Matteo

Quota di partecipazione: € 3.00 + quota pullman (il costo presunto è di € 12, da definire in relazione al grado di riempimento)

Le iscrizioni saranno effettuate solo tramite il form sottostante.

Calendario Google

Guarda tutti gli eventi

Newsletter

Iscriviti, per restare aggiornato!

VIA ROSSINI 13 - 34170 - GORIZIA (GO)
Tel. e Fax 0481-82505
E-mail: info@caigorizia.it
CF: 80000410318

© 2022
Translate »