tesseramento
Home > Gli asini della falesia

Gli asini della falesia

La falesia di Doberdò del Lago è tornata fruibile: possiamo tornare ad arrampicare in totale sicurezza. Già nei primi giorni della riapertura, però sono arrivati alla Sezione CAI alcune segnalazioni riguardanti la presenza di asini “invadenti” alla base delle vie di arrampicata, costringendo alcuni climbers a rinunciare e tornare a casa. Il pascolo di asini che interessa l’area compresa tra via Bonetti e Casa Cadorna è lì per uno scopo preciso: il ripristino della landa carsica. Con l’abbandono delle attività agro-silvo-pastorali, la boscaglia carsica sta avanzando chiudendo quelle aree aperte una volta vocate al pascolo, indispensabili tasselli in un mosaico più complesso di biodiversità. Il ripristino della landa carsica, ambiente di interesse comunitario secondo la direttiva Habitat 92/43/CEE, consente non solo di ristabilire un equilibrio tra aree forestate e zone aperte ma anche un controllo della popolazione di zecche. Inoltre il pascolo, incidendo sullo strato erbaceo, diminuisce il carico di incendio, cioè la biomassa vegetale combustibile, riducendo il pericolo incendi sul Carso. Ripristino ambientale, controllo delle zecche, funzione antincendio si completano anche nella possibilità di fare impresa, di dare lavoro e offrire un ricco assortimento di prodotti biologici, aumentando la qualità e l’originalità dell’offerta turistica. I pascoli si estendono su una superficie di 700ha, una parte dei quali interessano anche il sentiero d’accesso alla falesia (CAI 72), che presto sarà interessato da manutenzione per danni subiti dal pascolamento. Gli asini sono animali confidenti e tendono ad avvicinarsi all’uomo. Importante quando si accede al pascolo, è ricordarsi di chiudere il cancello che si trova a pochi metri da via Bonetti. Lo spostamento degli asini da un pascolo all’altro avviene periodicamente, proprio perché una volta consumato il foraggio in una certa area sono portati in un’altra da bonificare. Ai climbers che frequenteranno la falesia chiediamo quindi di pazientare: il proprietario del pascolo sta già provvedendo a spostare gli asini verso altre aree. In futuro quando il pascolo verrà ripristinato, ricordiamoci del perché è lì e di tutti i benefici che offre per la naturalità, per la nostra salute e per le attività che in Carso si potranno svolgere (nordic walking, mountain bike). Buone arrampicate!

Calendario Google

Guarda tutti gli eventi

Newsletter

Iscriviti, per restare aggiornato!

VIA ROSSINI 13 - 34170 - GORIZIA (GO)
Tel. e Fax 0481-82505
E-mail: info@caigorizia.it
CF: 80000410318

© 2022
Translate »